Loader Image
Cicloturismo, e-bike e intermodalità

Cicloturismo, e-bike e intermodalità

Mercoledì 22 agosto grande partecipazione alla tavola rotonda organizzata a Grado da SKÅL FVG – Friuli Venezia Giulia per parlare di “Cicloturismo, e-bike e intermodalità per un turismo sostenibile”.

All’incontro ha partecipato Josko Sirk – Presidente Federalberghi provincia di Gorizia e promotore del progetto “Amare in bici”: percorsi ciclosostenibili che dalla collina portano al mare permettendo così al turista di osservare e meravigliarsi di fronte ai panorami che il territorio propone e perchè no di assaporare i prodotti che offre. Un esempio perfetto per una serata come quella del “Cicloturismo, e-bike e intermodalità per un turismo sostenibile”.

Inoltre il presidente Josko Sirk colto l’occasione per sottolineare l’importanza di fare squadra e di tessere una rete di servizi sul territorio.

Presente anche Dario Raugna – Sindaco di Grado – che ha illustrato la sua operatività volta ad aprire la città verso il suo entroterra, seguito da Thomas Soyer – Presidente del Consorzio Grado Turismo – con l’interessante proposta di creare una sorta di “arena” a capo della ciclo-via Alpe Adria. Maurizio Ionico, Amministratore Unico FUC, ha poi illustrato i lusinghieri risultati ottenuti dai treni per cicloturisti, mentre Robert Schuhumann – autore della guida “Ciclovia Alpe Adria” – ha raccomandato di puntare sulle eccellenze e le “unicità ” che il FVG possiede. Infine, Alice Venaruzzo – responsabile protto bike di Promoturismo FVG – ha illustrato gli sforzi di Friuli Venezia Giulia Turismo per sostenere il cicloturismo e di conseguenza un turismo sostenibile.